Insalata di pesche noci e cipolle rosse di Tropea


Insalata di fine estate
Pesche noci e cipolle rosse di Tropea

Non è nuova questa ricetta, l’ho già proposta, ma la trovo così buona, e ha sempre un così grande successo, che la riscrivo volentieri, per chi se la fosse persa in passato, e per chi magari non la ricorda più.

E si fa in un attimo.

Gli ingredienti:

• 4 pesche noci
• 2 piccole cipolle di Tropea
• 4 cucchiai di olio evo
• Pochissimo sale

Tempo di preparazione. 10 minuti con un po’ di anticipo.

Il procedimento è intuitivo, perchè si tratta semplicemente di lavate bene le pesche e tagliarle a fettine, sbucciare le cipolle e tagliarle a fettine, e mescolare tutto insieme in un’insalatiera con un filo di olio evo leggero.

Altamente raccomandata per gusto, freschezza e originalità

Henry Matisse, Les oignons roses
Henry Matisse, Les oignons roses

 

 

Insalata di pesche noci e cipolle rosse di Tropea


Fresca insalata di frutta, pesche, e cipolle rosse dolci di Tropea
Insalata di pesche noci e cipolle rosse di Tropea

Prima che finisca davvero l’estate, e non solo sul calendario, ripropongo questo piatto semplicissimo, forse apparentemente banale, ma … sentirete che armonia di sapori!

E non ci vuole niente a farlo, perché è tutto a crudo.

Gli ingredienti:

• 4 pesche noci
• 2 piccole cipolle di Tropea
• 4 cucchiai di olio evo
• Pochissimo sale

Tempo di preparazione: 10 minuti (con circa mezz’ora di anticipo)
• Porzioni: 4
• Difficoltà: bassissima
• Costo: medio
• Conservazione: 2 giorni in frigorifero – non si può congelare
• Il Gusto di non Sprecare: velocissima da preparare, si risparmia tempo
• Antipasto o contorno
• Ricetta vegetariana e vegana

Lavo bene le pesche lasciando la buccia, le taglio a metà per eliminare il nocciolo, quindi a fettine sottili e regolari.

Sbuccio le cipolle e affetto anche queste, sottili, ma non proprio a velo

Unisco i due ingredienti in una ciotola, aggiungo un giro d’olio evo buono e leggero e un niente di sale.

Il tempo del riposo aiuta ad amalgamare i sapori.

Consiglio davvero e tutti di provarla, sono convinta che ne sarete entusiasti. Io la preparo molto spesso in stagione, e va a ruba. Se ne avanza, è gradevole anche il giorno dopo.