Come fare la raccolta differenziata a regola d’arte


Ringrazio DimensioneC che ha proposto questo video, breve e molto chiaro, con il quale è possibile chiarire qualche dubbio in merito alla raccolta differenziata, argomento altrettanto importante del non spreco

Come fare la raccolta differenziata in modo corretto

Buona visione!

Non Sprecare: Il brunch


 

brunch Non Sprecare
Brunch, Non Sprecare

Avete mai pensato di organizzare un brunch, anzichè il classico pranzo?

Io la trova una buona soluzione, perchè diversamente da quello che può sembrare, è meno faticoso e meno impegnativo, e se la compagnia è numerosa diventa anche più divertente.

Se siete curiosi, su Non Sprecare trovate i miei consigli, collaudati, per organizzare un brunch di successo, con poca spesa, poca fatica e sicuro recupero degli avanzi.

Happy brunch 😉

Paola

Milano Food Week: che c’è di nuovo?


Cari amici e followers di questo blog che con pazienza mi leggete, mi supportate e mi fate tanta compagnia, sapete una cosa? Siete, anzi siamo, proprio all’avanguardia! Come si dice oggi, siete proprio fighi!

Sapete perché? Si è appena conclusa, a Milano, la settimana dedicata al cibo. Cardine di tutto è stata la fiera internazionale TuttoFood, riservata ai contatti per affari, ma i numerosissimi incontri che si sono succeduti ogni giorno, a qualcuno dei quali ho partecipato, avevano un unico argomento: contrastare lo spreco del cibo. E voi siete preparatissimi!
Dibattiti e showcooking, tenuti da chef stellati e molto noti, avevano il comune denominatore di imparare a rispettare tutte le risorse, a riutilizzarle, a non sprecarle.

Le mie conclusioni? Oggi sprecare cibo non dovrebbe essere più tollerabile, nelle case come fuori, ma la cultura in merito è ancora profondamente rudimentale, per non dire che manca del tutto. L’opera quotidiana e costante del singolo individuo non è da sottovalutare, ma se vogliamo vedere un deciso cambiamento di tendenza, dobbiamo pretendere che sia organizzato a livello istituzionale. Ricordiamocelo, e facciamo scelte corrette.

showcooking antispreco alla Milano Food Week
Showcooking antispreco alla Milano Food Week (immagine dal web)

Non Sprecare: Biscotti frollini profumati all’arancia


frollini profumatissimi all'arancia
frollini all’arancia

La mia riserva di Polvere d’Oro si è arricchita grazie alle squisite, profumatissime arance di Bella Dentro.

Ho preparato questi frollini seguendo un procedimento tanto semplice e veloce quanto preciso. Il risultato è stato perfetto, profumo e morbidezza si sono conservati inalterati per giorni.

Un biscotto che si gusta con lo stesso piacere dalla mattina a colazione alla sera prima di andare a dormire.

La mia ricetta è su Non Sprecare

Non Sprecare: Budini salati con i gambi dei carciofi


Siamo nella piena stagione dei carciofi, che sono una delle mie verdure preferite

I gambi non li buttate, vero? Sarebbe un vero peccato … anche perchè potete prepararci questi buonissimi budini salati con fonduta di formaggi

Una mia ricetta per Non Sprecare

Buona lettura e buon appetito

 

Paola

 

Sprecozero.it


sprecozero.it
5 mosse a prova di spreco

SPRECOZERO.IT

Ho sempre cercato, istintivamente, di non sprecare il cibo

Per molti anni ho pensato che fosse così per tutti

Durante Expo 2015, ho capito che no, non è così, che ero un’eccezione.

Andrea Segré Last Minute Market
Andrea Segré

Durante Expo 2015 ho conosciuto Andrea Segré, un uomo straordinario che  ha fondato Last Minute Market e che da molti anni si batte per insegnare a contenere lo spreco del cibo

Perché? Semplice e intuitivo:

Abbiamo un Pianeta solo. Uno solo. Uno

Siamo sempre di più (10 miliardi ipotizzati nel 2050)

Ora, o speriamo in un provvidenziale asteroide che cada su altre teste ed elimini la concorrenza che si nutre come noi (pensiero poco carino, direi), o ci diamo un regolata

Vi lascio da leggere, sempre da Andrea Segré

CINQUE MOSSE A PROVA DI SPRECO 

e a seguire un po’ di numeri che chiariscono bene il problema.

Buona lettura e, per favore, ricordatevi di NON SPRECARE

primo: check in

Fai la spesa passando in rassegna frigorifero, dispensa – e cantina, per chi c’è l’ha – incrociando il numero dei commensali

secondo: chek-out

Evita le sirene del marketing: il 3×2, gli sconti e il sottocosto non servono se ti metti in viaggio

terzo: weight & waste watchers

Pesa gli alimenti e soppesa i tuoi invitati prima di cucinare quantità che si adattano meglio a una caserma

quarto: day after sharing

Recupera tutto ciò che rimane dopo pranzi & cene e condividi quello che avanza

quinto: #zerowaste #sprecozero

Differenzia nei bidoni o nei sacchi dedicati della spazzatura tutto ciò che resta a tavola, dagli avanzi agli imballaggi

Lo spreco alimentare domestico è il buco nero dello spreco di cibo, in Italia e nel mondo. Ecco i dati sullo spreco reale nelle case degli italiani, monitorati – per la prima volta in Italia! – attraverso il test dei Diari di famiglia promosso dal progetto Reduce del Ministero dell’Ambiente – Università di Bologna DISTAL con la campagna Spreco Zero:

lo spreco settimanale pro-capite è di 700,7g; il valore dello spreco alimentare pro-capite a settimana è di 3,76€; il valore dello spreco alimentare pro-capite annuale è 196€, il valore dello spreco domestico nazionale è di 11.858.314.935€, che corrisponde allo 0,69% del PIL (PIL 2017 Valori a prezzi correnti fonte ISTAT).

Cosa sono i Diari di Famiglia? Un campione statistico di 400 famiglie di tutta Italia ha annotato per una settimana i riscontri quali-quantitativi del cibo sprecato. Si tratta dunque di dati monitorati e ‘certificati’ e non di percezioni come per tutti gli altri sondaggi.

Spreco per motivazione (%)
Non consumato in tempo (ammuffito, scaduto, avariato) 45,8
Cucinato, preparato, servito troppo 18,2
Preferenze personali (non mi piace, eccetera) 25,8
Errore d’acquisto (troppo/sbagliato) 0,3
Accidentale (piatto caduto, pietanza bruciata, altro) 1,8
Avanzo figli 5,7
Altro 2,4
Totale 100,0

Prodotto Percentuale sul totale di spreco evitabile (%)
Verdura 24,9
Frutta 15,6
Carne e derivati 6,1
Pesce e derivati 2,2
Uova e derivati 0,8
Pasta, riso e cereali (p. cerealicoli) 8,0
Legumi 1,8
Prodotti da forno (pane, pizza, ecc.) 11,6
Latte e latticini 17,6
Torte e desserts 0,9
Bevande 4,5
Condimenti, salse, erbe, spezie 2,5
Snack, biscotti e merendine 1,8
Altro 1,6
Totale 100,0

Non lasciamo l’impronta dello spreco alimentare!


Buongiorno!

Oggi vi invito a guardare questo breve video della FAO (è in inglese ma, grazie alle illustrazioni, non c’è quasi bisogno di traduzione) che spiega in modo simpatico e chiaro quanto sia importante NON SPRECARE il cibo.

Ora correte a guardare in frigorifero cos’è avanzato, poi cercate tra le mie ricette e riutilizzate tutto! 🙂

Buon fine settimana

Paola

 

 

 

Anche La Cucina Italiana insegna a Non Sprecare


Devo ringraziare Ilaria che mi ha allertata su questo servizio proposto da La Cucina Italiana, il prestigiosi mensile di cucina, dove nel numero di gennaio si invita a non sprecare, a riciclare, a diversificare i rifiuti riciclabili, e tutto quanto possibile per far durare più a lungo possibile le risorse del pianeta.

Vi lascio la scansione della prima pagina e di una ricetta che, confesso, non ho ancora provato, ma che offre la dimensione di quanto il problema del non spreco sia sempre più attuale e sempre più importante.

Buona lettura. Paola

la cucina italiana non sprecare
la cucina italiana gennaio 2019
la cucina italiana non sprecare
la cucina italiana ricetta