Consigli non richiesti dopo le feste: Facciamo la dieta!


dieta, facciamo dieta, la dieta dopo le feste

La frase “dopo le feste mi metto a dieta” credo sia una delle più universalmente pronunciate, in questo periodo dell’anno

Ed è una frase corretta perché, anche se ci sarà qualche fortunato che non ha messo su chili, tutti abbiamo un po’ esagerato con grassi, dolci e condimenti.

Quindi ben venga un po’ di dieta!

Si sa che, a tavolino, siamo tutti campioni: da domani solo insalata e un’oretta di corsa!

A tavolino.

Poi, nella pratica, spesso arriviamo a sera …. “e anche oggi la dieta la cominciamo domani”.

Ci vuole allora qualche suggerimento furbissimo che ci permetta, in tempi ragionevoli e senza quasi accorgercene, di ritornare in forma smagliante.

  • Anziché sottoporsi alla punizione di un regime alimentare troppo restrittivo, manteniamo un’alimentazione variata, limitando le porzioni e i condimenti
  • Anziché sfiancarci in palestra, approfittiamo di ogni occasione per fare del movimento extra: saliamo le scale a piedi, camminiamo verso le nostre mete anziché prendere l’auto (che tra l’altro inquina), e se la meta è lontana preferiamo i mezzi pubblici, che un po’ di strada forse bisogna farla lo stesso
  • Anziché camminare in modo lento e distratto, velocizziamo la nostra andatura, cercando di renderla sempre più sciolta

Sono davvero piccoli e semplici trucchi che però, a lungo andare, fanno davvero la differenza, e in modo totalmente indolore!

Cerchiamo poi di riprendere la sana abitudine di comporre i nostri pasti con metà verdure e frutta, un quarto di cereali e un quarto di proteine.

Non è indispensabile che ogni giorno e a ogni pasto la regola sia osservata strettamente.

Quello che conta è che, all’interno di un arco temporale che ci è comodo (per esempio, una settimana) l’equilibrio sia mantenuto

Io consiglio di preparare un menu che tenga conto di queste proporzioni, e poi muoversi liberamente a proprio gusto: oggi più proteine? Domani più verdure!

Vi assicuro che pensare a cosa cucinare solo una volta alla settimana, e poi seguire semplicemente le istruzioni senza dover troppo riflettere, è davvero molto rilassante.

Vedrete che, se i chili in esubero sono un paio, per fine gennaio sarete (saremo!) in linea, con pochissima fatica e in modo praticamente indolore … pronti per le frittelle di Carnevale

 

Buoni propositi per il 2019 (!)


Buongiorno e buon Anno Nuovo a tutti!

Avete mangiato tanto? Avrete senz’altro mangiato bene

Allora, prima di pensare a rimetterci a tavola, vorrei inaugurare questo nuovo anno con qualche consiglio su come stare bene, grazie al cibo

Comincio prendendo in prestito un articolo “amico” che riporta l’autorevole intervento di una nutrizionista, Francesca Russo

Grazie a Iolanda, e buona lettura: Alcalinizziamoci

 

ATTENZIONE!

Ho ricevuto alcuni commenti dai lettori, che mi hanno segnalato come questo mio articolo sembri voler rimandare a contattare la dottoressa Russo

Francesca Russo è una professionista, e le sue consulenze sono giustamente a pagamento, ma sia chiaro che la mia non vuole essere pubblicità, solo un suggerimento a scegliere il miglior modo di alimentarsi, prendendo qualche spunto da quanto scritto nell’intervista.

 

 

 

 

Una confusione da non fare…


Con molto interesse propongo questo video dal blog Foodomix di Emanuela Clavarino, un blog che raccomando

Mi sembra un’analisi molto obiettiva e disincantata relativa a tutte le informazioni che ci arrivano addosso da ogni parte – tra queste, ovviamente, quelle che riguardano la salute sono le più seguite.

Meditiamo, decidiamo, vogliamoci bene e non facciamoci incantare

 

Foodomix

View original post