Fiori di zucca ripieni


C’è una simpatica battuta che riguarda le food blogger: pare che, dovendo scegliere il fiore preferito, non abbiano dubbi e preferiscano il fiore di zucca.

Personalmente apprezzo molto tutti gli omaggi floreali, e questi fiori ripieni sono davvero ottimi.

Ingredienti per 4 persone:

  • 16 – 20 fiori di zucca freschissimi
  • 2 patate abbastanza grandi
  • 10 steli (circa) di erba cipollina
  • 3 rametti di rosmarino
  • 4 cucchiai + 1 di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 2 acciughe sotto sale
  • 1 cucchiaio di capperi
  • Olio evo

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 15 – 20 minuti

Sciacquate le patate e cuocetele in acqua salata con la buccia. Se avete premura, potete sbucciarle, tagliarle a pezzi e lessarle così.

Nel frattempo pulite e lavate accuratamente i fiori di zucca: apriteli, eliminate foglie e picciolo interno, e poneteli poi a scolare bene dall’acqua

Diliscate e risciacquate le acciughe sotto sale

Lavate sotto l’acqua corrente gli steli di erba cipollina e gli aghi del rosmarino

Tritate finemente le erbe profumate, quindi aggiungete le acciughe e i capperi e tritate ancora, ma meno finemente.

Sbucciate le patate e schiacciatele bene, di modo da ridurle in crema (se sono già tagliate, usare anche qualche cucchiaio dell’acqua di cottura). Unite il trito aromatico, amalgamate molto bene

In un tegame ampio e foderato di carta forno, stendete i fiori di zucca ben scolati, appoggiate su ognuno un cucchiaio del ripieno, chiudete arrotolandoli delicatamente.

A fine operazione, spolverare il tutto con l’ultimo cucchiaio di Parmigiano e passare in forno caldo a 180°

Sono pronti in pochi minuti, appena i fiori si presentano dorati e croccanti.

Queste proporzioni valgono come secondo piatto leggero, da completare con un contorno adeguato, come una fresca insalata o zucchine saltate in padella.

Eh lo so che sono un po’ in ritardo con questa ricetta …

 

Torta salata con ripieno di scarola e profumi mediterranei


torta-salata-scarola-napoletana

La mia ricetta, anzi, il suggerimento di preparare la torta salata con ripieno di verdura cruda ha avuto un certo successo. Mi sono accorta che, come me, quasi nessuno conosceva questo piccolo segreto che velocizza la preparazione e preserva al meglio sapori e valori nutrizionali.

Propongo ora questo ultimo esempio, ultimo perché il procedimento è sempre lo stesso, e quindi si può provare e sperimentare con altre verdure a seconda della stagione. Semmai, in futuro, mi riserverò di comunicare se qualche ricetta NON è risultata della qualità da me attesa.

Per fare questa torta molto saporita mi sono ispirata a una ricetta classica napoletana, la scarola ripiena.

Ecco gli ingredienti:

  • Pasta base per torte salate, con 150 grammi di farina
  • 1 scarola
  • 3 acciughe sotto sale
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 manciata di olive nere taggiasche (il tocco ligure !)
  • 1 filo d’olio evo

Altro non ho fatto che lavare bene la scarola, tagliarla a striscioline e condirla con un filo d’olio, i capperi, le olive e le acciughe salate ben sciacquate e sminuzzate.

Ho diviso la pasta in due parti e ho tirato le due sfoglie; con una ho foderato la tortiera, ho riempito con la scarola, ho coperto con l’altra pasta sulla quale ho creato qualche buchino per far uscire l’umidita, ancora un filo d’olio sulla superficie e in forno caldo per circa mezz’ora.

Il ripieno è estremamente appetitoso, morbido e amalgamato, un piatto buono sia caldo che freddo (a temperatura ambiente) da dosare come antipasto, contorno o, secondo me, in dose più abbondante, anche come secondo.

Strategie: La pasta si può preparare con ampio anticipo e refrigerare o congelare

Variazioni sul tema: La farcitura si può arricchire e completare con pinoli, pomodori secchi, olive verdi …

Pierre Auguste Renoir, La baia di Napoli

renoir_baia_di_napoli