Buoni propositi per il 2019 (!)


Buongiorno e buon Anno Nuovo a tutti!

Avete mangiato tanto? Avrete senz’altro mangiato bene

Allora, prima di pensare a rimetterci a tavola, vorrei inaugurare questo nuovo anno con qualche consiglio su come stare bene, grazie al cibo

Comincio prendendo in prestito un articolo “amico” che riporta l’autorevole intervento di una nutrizionista, Francesca Russo

Grazie a Iolanda, e buona lettura: Alcalinizziamoci

 

ATTENZIONE!

Ho ricevuto alcuni commenti dai lettori, che mi hanno segnalato come questo mio articolo sembri voler rimandare a contattare la dottoressa Russo

Francesca Russo è una professionista, e le sue consulenze sono giustamente a pagamento, ma sia chiaro che la mia non vuole essere pubblicità, solo un suggerimento a scegliere il miglior modo di alimentarsi, prendendo qualche spunto da quanto scritto nell’intervista.

 

 

 

 

Ma si mangia anche a Capodanno?!?! Tanti auguri!


Buongiorno a tutti gli amici di questo blog, e buon anno nuovo!

Qualcuno di voi forse dovrà preparare il Cenone di domani sera o il Pranzo del giorno di Capodanno

Eccomi qui allora con qualche idea di sicuro successo

Vi ricordo, infatti, che le mie ricette sono state tutte preparare da me, poi assaggiate e apprezzate dalla famiglia … e stanno ancora tutti bene 😉

Un piccolo elenco di ricette alle quali ispirarsi, tutte un po’ diverse dalla tradizione, ma non troppo

Partiamo dagli antipasti:

 

 

Poi i primi piatti:

 

Secondi piatti:

E per i dolci:

 

 

 

Vi lascio quindi ai vostri fornelli, dove chi sa si diverte sempre, e vi auguro con tutto il cuore un grandioso

Buon Natale, anzi: Merry Christmas!


 

A tutti voi amici di questa pagina

voi che non ho mai visto eppure vi sento così affini e vicini

a tutti faccio gli auguri per un bellissimo Natale, e un buon ascolto!

Merry Christmas Mr. Lawrence

 

 

 

Il Gusto di non Sprecare a Natale


Con grandissima gioia e soddisfazione annuncio l’arrivo sulle piattaforme Amazon  e Kobo di 

 

Menu natalizi completi, dalla vigilia marinara, al ricco giorno di Natale, fino al cenone di Capodanno beneaugurante, senza dimenticare un tocco detox

 

Ricette più tradizionali e ricette più innovative, ma tutte nello spirito di

NON SPRECARE CIBO

NON SPRECARE TEMPO

GODERSI LA COMPAGNIA DEI PROPRI CARI 

ARRIVARE ALL’ANNO NUOVO IN OTTIMA FORMA

Taste Test


Thanks to https://reallifeofanmsw.com/

Camilla e Luca, ovvero i Bella Dentro


Vi avevo già parlato di BellaDentro, al secolo Camilla e Luca, i due giovanissimi, coraggiosi imprenditori che, poco più di un anno fa, hanno deciso di abbandonare i loro “impieghi sicuri e a tempo pieno” per diventare, come si definiscono loro stessi “fruttaroli”.

La passione di Camilla e Luca va tutta a quella frutta e verdura Bella Dentro, ovvero considerata inadeguata per gli standard di mercati e supermercati e destinata a essere buttata via (!).

Questi prodotti belli, bellissimi, che hanno l’unica colpa di essere un po’ troppo grandi, o un po’ troppo piccoli, o con qualche innocuo segnetto di troppo, sono amorevolmente raccolti dai nostri e proposti a prezzi super convenienti.

Bene, in questo anno Bella Dentro è cresciuta molto, così come l’entusiasmo di Camilla e Luca, sempre più attivi nel diffondere quanto sia importante imparare ad apprezzare quello che ancora in troppi considerano scarto. E sapete in un anno quanti chili di frutta hanno “salvato”?

Vi suggerisco la lettura attenta del loro Blog, dove sono raccontate curiosità e iniziative, numeri e ricerche, e i progetti di sostenibilità ai quali partecipano o danno il loro appoggio.

Ma Camilla e Luca sono attenti anche allo spreco domestico, quello che qui più ci interessa, e infatti propongono tante preziose ricette per non sprecare più niente delle verdure che comperiamo, ricette che non vedo l’ora di provare.

Sarebbe bello che ci fosse un Bella Dentro in ogni città … spargete la voce!

Intanto loro sono a Milano, guardatevi in giro ….

 

I colori di frutta e verdura, preziosi per il nostro piacere visivo e per la nostra salute


Frutta e verdura: come i loro colori influenzano la nostra scelta e la nostra salute
Immagine dal web

Grazie a Clibi che mi permette di condividere questo articolo molto piacevole e interessante.

Buona lettura!

 

Siamo attratti dal colore degli alimenti e molto spesso scegliamo il colore affine al nostro stato d’animo.

La vista è il sistema sensoriale prevalente: si stima che addirittura l’80% delle informazioni che raggiungono il nostro cervello siano stimoli visivi, è probabile che l’organismo umano abbia un’innata intelligenza che lo porta a scegliere frutta e verdura che contengono i nutrienti di cui necessita, e il colore sia uno dei modi per riconoscerle.

La cromocucina, la cromoterapia e la psicologia del gusto:

  • analizzano la possibilità di curare il nostro corpo con il colore dei cibi
  • studiano come il nostro cervello associa al colore dei cibi sensazioni ed emozioni che possono influenzare il nostro senso di fame o sazietà, la varietà, la qualità e la quantità di cibo che assumeremo.

Conoscere la relazione che c’è tra i colori di frutta e verdura, le sensazioni che ci trasmettono e i benefici e le sostanze nutritive che possono apportare al nostro organismo, ci aiuta a conoscerci meglio e a preservare la nostra salute.

FRUTTA E VERDURA GIALLE
Le scegliamo quando siamo stanchi e demoralizzati perché ci trasmettono energia, allegria, senso di benessere, estroversione e lucidità cosciente.
Agevolano la produzione di succhi gastrici e riducono i gonfiori addominali.
Sono ricche di vitamine e betacarotene.
Hanno proprietà terapeutiche su: sistema immunitario ◇ salute del cuore ◇ colesterolo basso ◇ migliorano la vista ◇ salute di pelle, ossa e denti ◇ raffreddori e influenza.

FRUTTA E VERDURA ARANCIO
Prediligiamo cibi arancioni quando abbiamo voglia di socializzare, quando abbiamo bisogno di compagnia, quando cerchiamo una vena creativa, quando siamo stanchi o demotivati.
Favoriscono l’assimilazione del cibo.
Sono ricche di vitamine e betacarotene.
Hanno proprietà terapeutiche su: sistema immunitario ◇ salute del cuore ◇ colesterolo basso ◇ migliorano la vista ◇ salute di pelle, ossa e denti ◇ raffreddori e influenza.

FRUTTA E VERDURA ROSSE
Siamo solleticati dai cibi rossi quando ci sentiamo annoiati e abbiamo necessità di movimento e di stimoli.
Stimolano il nostro appetito.
Sono ricche di licopene.
Hanno proprietà terapeutiche su: salute del cuore ◇ protezione per la pelle ◇ rinnovamento cellulare ◇ abbassamento pressione sanguigna.

FRUTTA E VERDURA BIANCHE
Le ricerchiamo quando abbiamo bisogno di novità.
In un piatto mettono in risalto i cibi di altri colori.
Sono ricche di potassio.
Hanno proprietà terapeutiche su: sistema immunitario ◇ colesterolo basso ◇ salute del cuore ◇ contro le ulcere.

FRUTTA E VERDURA BLU
Preferiamo i cibi blu quando per fare qualcosa dobbiamo analizzare anche il nostro passato, quando siamo malinconici perché infondono tranquillità.
Hanno una funzione calmante sulla maggior parte delle persone, i cibi di questi colore sono considerati i migliori antidoti alla fame nervosa.
Sono fonte di acido folico ◇ antiocianine ◇ carotenoidi.
Hanno proprietà terapeutiche su: salute del cuore ◇ fragilità capillare ◇ aiuto per la memoria ◇ aiuto sistema urinario ◇ prevengono i segni dell’età ◇ morbo di Alzheimer.

FRUTTA E VERDURA VIOLA
Le assumiamo quando sentiamo che il nostro cervello e il sistema nervoso hanno bisogno di nutrimento o quando stiamo elaborando nuovi progetti, quando cerchiamo l’idea giusta.
Hanno una funzione calmante, i cibi di questi colore calmano l’appetito.
Sono fonte di acido folico ◇ antiocianine ◇ carotenoidi.
Hanno proprietà terapeutiche su: salute del cuore ◇ fragilità capillare ◇ aiuto per la memoria ◇ aiuto sistema urinario ◇ prevengono i segni dell’età ◇ morbo di Alzheimer.

FRUTTA E VERDURA VERDE
Ne sentiamo la necessità quando siamo stressati ed abbiamo bisogno di ricaricarci.
Chi mangia troppo velocemente dovrebbe consumare molti cibi verdi. Il verde, infatti, riporta alla stabilità ed è un colore antivoracità.
Sono ricche di clorofilla, benefica fonte di energie, vitamine e sali minerali.
Hanno proprietà terapeutiche su: sistema immunitario ◇ salute delle ossa ◇ migliorano la vista ◇ aiutano la digestione.

Fonti:

Dipartimento di Scienze Nervose e del Comportamento, Università di Pavia
Colors: The secret influence, Autori: Kenneth R. Fehrman, Cherie Fehrman
Ristorazione Italiana Magazine

Arriva un ospite e improvviso e … non ho niente per cena!


Vi confesso che, tendenzialmente, non amo troppo i cambiamenti di programma repentini e improvvisi. Solo in cucina non ho problemi: chiunque passi da me, da noi, può fermarsi a pranzo o a cena e io sono solo felice

E sapete perché?

Ho sempre in frigorifero e in dispensa una scorta di alimenti, che potrei definire passepartout, dei veri aiuti in cucina per rendere appetitoso il più semplice dei piatti e per riutilizzare gli avanzi in modo efficace e gustoso.

Allora, via con un piccolo elenco di prodotti che hanno anche il pregio di essere a lunga scadenza, ovvero di non contribuire ulteriormente a un consumo frettoloso per non lasciarli deperire.

 

Cosa avere sempre in frigorifero:

  • Parmigiano Reggiano (il mio preferito) o Grana Padano, comunque buono
  • Uova
  • Yogurt
  • Vino bianco e rosso, fermi
  • Acciughe sotto sale o sott’olio
  • Capperi
  • Aglio, cipolle, scalogno

 

Cosa avere sempre in freezer

  • Sedano, carota e cipolla, interi per un brodo vegetale veloce, e tritati per un soffritto
  • Prezzemolo, perché mantiene, anche congelato, il suo profumo originale
  • Alloro secco (più profumato che fresco)
  • Altre erbe come basilico, maggiorana, rosmarino, salvia, purchè congelate senza essere lavate
  • Ma se avete un balcone, le erbe aromatiche possono essere sempre disponibili senza bisogno di congelarle.
  • Verdura a scelta già lavata e tagliata a pezzi, per improvvisare una crema di verdura, una torta salata, un sugo vegetale, un contorno (carote, zucchine, spinaci, bietole, peperoni, cavolfiore, zucca, finocchi – secondo stagione)
  • Pasta per torte salate (e se proprio non riuscite a prepararla, una confezione pronta)

 

Cosa avere sempre in dispensa

  • Pasta e riso
  • Olio evo di qualità
  • Passata di pomodoro o equivalente in pelati ecc.
  • Farina 0
  • Noci, nocciole, mandorle, pinoli
  • Spezie a piacere (cannella, chiodi di garofano, noce moscata, curry, curcuma)

 

Volete qualche esempio?

Spaghetti al pomodoro profumati con un po’ di basilico e dove, nella salsa, avrete sciolto un filetto di acciuga: un piatto che piace a tutti

Pasta o riso con rondelle di carote e/o zucchine saltate nell’olio e arricchite con mandorle o nocciole tritate: rappresentano un primo facilissimo e originale

 

Secondi piatti: con gli ingredienti suggeriti e, perché no, qualche avanzo di formaggio o prosciutto, in meno di un’ora potete preparare una torta salata. Se l’impasto vi sembra un po’ insipido, aggiungete un paio di filetti di acciuga, o un trito profumato di erbe

 

Contorni: una semplice verdura saltata in padella con uno spicchio d’aglio, e il contorno è pronto

 

Volete altre idee? Cercate nel blog Primononsprecare, indicando nella casella “cerca”, a sinistra della pagina, l’ingrediente che vi interessa, e non mancheranno i suggerimenti

ospiti improvvisi? cominciamo da una festosa tavola apparecchiata
Immagine dal web