Come fare la raccolta differenziata a regola d’arte


Ringrazio DimensioneC che ha proposto questo video, breve e molto chiaro, con il quale è possibile chiarire qualche dubbio in merito alla raccolta differenziata, argomento altrettanto importante del non spreco

Come fare la raccolta differenziata in modo corretto

Buona visione!

Al Victoria and Albert Museum di Londra una mostra sul cibo del futuro


Fallen Fruit “Theater of the Sun”. Immagine dal web

“Bigger than the Plate” è il titolo della mostra visionaria che presenta progetti (realizzati o realizzabili) sull’alimentazione e sulla sostenibilità ambientale, ideati da artisti e designer in collaborazione con chef, scienziati e agricoltori.

Se siete curiosi, se volete saperne di più, se avete in programma un viaggio a Londra (la mostra resta aperta fino a ottobre) leggete qui.

Forse non vi verrà l’acquolina in bocca, ma in ogni caso vi divertirete

Michael Zee, Simmetry Breakfast – Immagine dal web

Boicottiamo la plastica!


Cari amici, vorrei segnalare questo progetto ideato e lanciato da Zero Waste Spagna, e ripreso da Greenpeace Spagna e da GreenMe:

  • dal 3 al 9 giugno impegniamoci a non comperare verdura e frutta fasciata nella plastica!

Dovremmo farlo sempre, direte voi, certo. Ma l’idea è quella di far capire alle aziende che noi consumatori vogliamo agire per ridurre non l’uso, ma l’abuso della plastica.

So che idealmente tutti ci avviamo a fare la spesa con l’ottima intenzione di scegliere i prodotti sfusi, ma poi capita sempre il momento della fretta, l’ultimo minuto, insomma la situazione in cui la comodità del prodotto confezionato vince sulle buone intenzioni.

Proprio per questa oggettiva realtà, oltre al fatto che spesso le confezioni proteggono il prodotto e ne allungano la freschezza, cerchiamo, per una settimana, di fare uno sforzo in più e far capire il nostro messaggio di sostenibilità.

Diciamo alle aziende che, oltre alla plastica, si possono trovare prodotti alternativi, biodegradabili e amici dell’ambiente, per avvolgere cibi freschi e preparati.

Aggiungo una nota personale: possiamo dare una bella mano all’ambiente anche con l’autoproduzione. Farsi da soli lo yogurt, il dado, la conserva di pomodoro, le confetture, le merendine e tanto altro, permette di evitare vasetti di plastica usa e getta, lattine di alluminio, scatolette di cartone e di riciclare più e più volte i barattoli in vetro. Pensateci, non è difficile.

il gusto di non sprecare
Disponibile su Amazon

 

Un enorme GRAZIE a Gianni


“Finisce anche la seconda tripletta”

Un GRAZIE grande e meritatissimo a Gianni che ha voluto parlare del mio libro (e non solo del mio naturalmente) regalandoci spazio, cura e visibilità.

Mi piace sottolineare che non sono stata io a propormi per la sua rubrica (cosa peraltro legittima), ma ha fatto tutto da solo: cercato, letto, valutato e scelto. Cose rare e preziose.

 

Quando i blogger si incontrano per davvero


Palazzo Pirola, affresco
Palazzo Pirola

Grazie a Massi Wolf Tosto, alla sua pazienza e al suo spirito di iniziativa, siamo riusciti a incontrarci e, per quanto mi riguarda, a partecipare all’inaugurazione di una bellissima mostra fotografica allestita nel Palazzo Pirola di Gorgonzola, mostra che fa parte della quattordicesima edizione del Milano Photo Festival.

Vi rimando all’articolo di Massi per i particolari, e vi raccomando di visitarla.

ma non siamo bellissimi? 😉

 

Domenica 26 maggio: elezioni Europee


elezioni europee 2019
immagine dal web

Mi raccomando: domenica andiamo a votare!

https://ledonnevisibili.wordpress.com/2019/04/25/nasci-oggi-perche-io-voto-anche-per-te/

From weaning to lasagna: all you need to know to feed your children the Italian way


Avete un bimbo piccolo, ne aspettate uno o qualcuno vicino a voi sta per diventare genitore? Allora vi presento questo libro, “From weaning to lasagna”, un libro che, prima, non c’era.

Un libro di ricette scritto da Francesca, che è mamma e gastroenterologa, un libro che è il supporto perfetto per organizzare l’alimentazione del piccolo, dallo svezzamento al momento in cui la dieta si uniforma, gradualmente, a quella degli adulti. Fino alla lasagna, appunto.

La dieta mediterranea è stata riconosciuta come Patrimonio dell’umanità: quale scelta migliore per abituare un bimbo ai sapori e alle consistenze nuove che andranno a sostituire i primi alimenti?

Mi sono entusiasmata per questo libro, e ho deciso di proporlo per la sua unicità (trovatemi un altro ricettario dedicato a un pubblico di pochi mesi o pochissimi anni!), per le bellissime immagini e perché, ricordando i “miei tempi” lo ritengo più che utile, indispensabile.

Il libro è già pronto nella versione inglese (tranquilli, un inglese molto facile, e intanto così si fa esercizio). La versione italiana è in preparazione.

Lo trovate su Amazon

20 Maggio: Giornata Mondiale delle Api


Giornata mondiale delle api
Immagine dal web
Arrivo un po’ tardi, ma arrivo! E vi ricordo che oggi, 20 maggio, è la giornata mondiale dedicata alle api.
Istituita dalle Nazioni Unite nel 2017, questo momento ci porta a riflettere sul valore di questi straordinari impollinatori, attivi sulla maggior parte delle colture da cui deriva il nostro nutrimento.
Le api sono importanti anche per il mantenimento della biodiversità e per l’economia, visto quanti sono i meravigliosi prodotti che ci preparano.
Prodotti che, quest’anno, a causa di questa primavera che stenta così tanto ad arrivare, pare saranno molto meno del solito: le api non trovano polline e altri alimenti, e per sopravvivere mangiano il miele che producono. E hanno ragione, per carità, ma ovviamente il danno è importante.
Cerchiamo quindi di fare scelte giuste, nel rispetto di questo piccolo e simpatico animale: pungono, ma solo se davvero disturbate, altrimenti si preoccupano solo di volare da un fiore all’altro.
Una piccola curiosità: la data del 20 maggio è stata scelta perchè coincide con la data di nascita di Anton Janša che nel XVIII secolo fu un pioniere delle tecniche di apicoltura moderne nel suo paese natale, la Slovenia, il paese che ha proposto questa giornata.