Pasta detox: con melanzane, sedano e mandorle


pasta melanzane sedano mandorle, detox

Buongiorno e ancora buon anno a tutti!

Cominciamo il 2020 all’insegna del detox, con una pasta molto saporita ma, insieme, molto leggera e, perché no, antispreco.

L’idea è arrivata quando ho avanzato dei ritagli di melanzane dopo averle affettate per prepararle così.

Quindi ho tagliato le melanzane avanzate a quadretti (insomma .. anche rombi, rettangolini …), ho tagliuzzato un po’ di foglie di sedano e ho fatto stufare tutto in poco olio. Il tempo di cottura è davvero veloce, non si arriva ai dieci minuti. Naturalmente sale e pepe a discrezione.

Ho aggiunto due cucchiai di pesto di mandorle. Non vi spaventate, io l’ho trovato pronto in un negozio di specialità siciliane, ma si tratta di mandorle tritate in olio evo: è un attimo prepararselo da soli.

Con questo intingolo ho condito la pasta. Ho usato le tagliatelle, ma va benissimo anche una normale pasta secca.

Come dicevo, nessun sacrificio per la gola, ma leggerezza assicurata.

E non dimenticate: se tra i vostri buoni propositi per il 2020 c’è la sostenibilità ambientale, non potete fare a meno del mio Gusto di non Sprecare!

Pubblicato da

Paola Bortolani

Un altro blog di cucina?! Sì, ma non come tutti gli altri, perchè qui l'ingrediente principale è l'avanzo, lo scarto, l'esubero. Ricette e consigli, tanti consigli, per contenere al massimo lo spreco del cibo e per recuperare quello che avanza con originalità ed eleganza

12 pensieri su “Pasta detox: con melanzane, sedano e mandorle”

I commenti sono molto graditi. Se ha i voglia, lascia la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.