Non Sprecare: Penne al prosciutto con salsa di lattuga


penne al prosciutto con salsa di lattuga

La lattuga, e l’insalata in generale, rientra tra gli SmartFood, una selezione di alimenti proposta dall’Istituto Europeo di Oncologia, il cui consumo aiuta a mantenerci sani.

Se volete dare un’occhiata al progetto, consultate il sito dedicato, facile e piacevole da leggere. Stare bene, del resto, è sempre l’obiettivo principale.

Io vi lascio una ricetta facile, ma bella nei colori e molto buona, che vi aiuterà a non sprecare nemmeno una foglia di lattuga

La mia ricetta è su Non Sprecare

Pubblicato da

Paola Bortolani

Un altro blog di cucina?! Sì, ma non come tutti gli altri, perchè qui l'ingrediente principale è l'avanzo, lo scarto, l'esubero. Ricette e consigli, tanti consigli, per contenere al massimo lo spreco del cibo e per recuperare quello che avanza con originalità ed eleganza

15 pensieri su “Non Sprecare: Penne al prosciutto con salsa di lattuga”

  1. Grazie per il suggerimento.
    Io, con le grosse foglie di lattuga un po’ dimenticata in frigo e tristemente flosce, dopo averle lavate, affettate, le ho fatte saltare in padella con cipolla, aglio, capperi e acciughe e le ho gustate a cena dopo il passato di verdura.

    Mi piace

      1. Dopo una serie di analisi e controlli ho avuto la bella notizia che ho preso per quattro anni, due volte al giorno, un medicinale che non avrei dovuto prendere, naturalmente mi era stato ordinato da medici…Eliminato quel medicinale ora ne devo prendere altri tre per ovviare ai danni fatti da quello. La consolazione è che devo essere bella tosta se non ho avuto danni maggiori, solo un leggero aumento di colesterolo e glicemia e una carenza di vitamina D3, risolvibili con farmaci adatti. Per il resto nulla da lamentarmi, le altre analisi (22) sono perfette.
        Non mi posso lamentare, fino a 66 anni non ho avuto molto a che fare con i medici, poi, invecchiando…
        Ciao Paola, e tu come stai?
        Ti abbraccio forte.

        Piace a 1 persona

      2. Non so cosa dire … salvo il fatto che forse se resistiamo è perchè nell’insieme riusciamo a resistere. Mah, anch’io faccio delle cure per cui mi sento un po’ cavia, ma come si fa? Comunque va abbastanza bene, grazie dell’abbraccio 🙂

        Piace a 1 persona

I commenti sono molto graditi. Se ha i voglia, lascia la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.