Muffin all’arancia e cioccolato “Bella Dentro”


muffins all'arancia e cioccolato con scorza di arancia
muffins arancia e cioccolato

Perché Bella Dentro? Perché questi muffin sono stati preparati con le squisite arance siciliane, non trattate, che solo per essere un po’ più grandi o un po’ più piccole del dovuto, sono finite nello straordinario bottino settimanale di Camilla e Luca.

Non solo, la disponibilità di tanta scorza d’arancio non trattata mi ha permesso di preparare una bella scorta di Polvere d’Oro (grazie Giovanna!)

C’è sempre soddisfazione a NON SPRECARE


Gli ingredienti:
200 grammi di farina 00
• 150 grammi di zucchero
• 50 grammi di burro
• 2 uova
• ½ bicchiere di latte circa
• 1 arancia (non trattata, succo e scorza)
• 50 grammi di cioccolato fondente
• ½ bustina di lievito per dolci
• Stampo per muffin (per me, in silicone)

  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Porzioni: circa 25 muffins
  • Difficoltà: bassa
  • Costo: basso
  • Conservazione: 2 – 3 giorni in luogo asciutto
  • Il Gusto di non Sprecare: dell’arancia non si butta nulla, e per il cioccolato si possono usare anche cioccolatini scompagnati

Procedimento:
Lavare bene l’arancia, pelarla in superficie con un pelapatate, sminuzzare la scorza nel mixer e spremere il succo.

Non spremete l’arancia prima di pelarla, perché l’operazione diventerebbe molto più scomoda e complicata. In alternativa, si può grattugiare la scorza, sempre prima di spremere.

In una ciotola mettere il burro e farlo ammorbidire nel forno a microonde (oppure, quando ci si ricorda, lasciarlo ammorbidire per tempo fuori dal frigo)

Mescolare al burro lo zucchero e i tuorli delle uova, quindi aggiungere il succo dell’arancia e la scorza, il cioccolato spezzettato con il coltello, infine la farina.

Allungare il composto con il latte, di modo da ottenere la consistenza di una crema morbida.

Accendere il forno statico a 180°.

Montare a neve gli albumi, aggiungerli con delicatezza al composto, infine versare il lievito avendo cura di distribuirlo bene.

 

Riempire le formine per i muffin fino a tre quarti, per lasciare lo spazio di lievitazione, e passare in forno finchè non diventano ben gonfi e dorati. Fare comunque la prova-stecchino-asciutto.

Lasciarli raffreddare prima di sformarli, altrimenti si sbriciolano, e completarli con una leggera copertura di zucchero a velo.

Gli amici intolleranti al lattosio possono sostituire il burro con olio di semi di mais, e usare un latte vegetale o delattosato.

Non amate i muffin, non avete lo stampo? Fate una torta, con gli stessi ingredienti e lo stesso procedimento!

 

“Anche l’occhio vuole la sua parte”

Joseph Jost (1875 – 1948) Natura morta con arance, limoni e caraffa

Pubblicato da

Paola Bortolani

Un altro blog di cucina?! Sì, ma non come tutti gli altri, perchè qui l'ingrediente principale è l'avanzo, lo scarto, l'esubero. Ricette e consigli, tanti consigli, per contenere al massimo lo spreco del cibo e per recuperare quello che avanza con originalità ed eleganza

24 pensieri su “Muffin all’arancia e cioccolato “Bella Dentro””

    1. Senza dubbio. Io calcolerei tre mandarini al posto di un’arancia. Poi stesso procedimento. L’unico dubbio è il cioccolato, non so si lega bene con il mandarino. O fai una prova prima, oppure fai senza, il risultato sarà comunque profumatissimo. Che bello avere un albero da frutta personale!

      Mi piace

  1. Chissà cosa ne direbbero i giapponesi! Loro son pazzi di misure e colori di frutta e verdura, però sai che non so se il resto lo buttano o lo vendono a meno? Mi fai venire sempre la voglia d’informarmi su qualcosa, brava!
    E questi muffin sono buonissimi, si sa che arancia e cioccolato sono un ottimo matrimonio *-*

    Piace a 1 persona

  2. Si sono semplicissimi e buoni, io li faccio senza arancia ed è una variante che proverò. Grazie Paola. Di solito tutti stì dolcetti americani che da noi sono sempre di moda, sono veramente facilissimi. Io ho un’antipatia naturale per i muffins, i pancake e tutte le orrende torte con la glassa di zucchero che trovo immangiabili perchè mi pare che noi europei abbiamo una pasticceria ben più raffinata e poi perchè sentendo i ragazzi giovani parlano solo di muffins, pancakes e bagels (quest’ultime sono assolutamente orrende e stoppose per me, anche nel caffèlatte e le nostre brioche o i croissant francesi sono ben altra cosa).
    Comunque i muffins , la mattina sono mangiabili anche se, per me, sono più pesanti delle brioches.
    Non so , ho approfittato della ricetta muffins per dire che i nostri ragazzi, almeno questa è che vedo in giro e leggo in un sito di fitness, dove tutti i ragazzi sono sempre più grassi perchè ingeriscono quantità doppie di cibo e cibo “American Style”: parlano solo di pancakes, bagels, muffins e fotografano delle colazioni mattutine spaventose!

    Piace a 1 persona

    1. Mi pare di averlo scritto, con la stessa ricetta puoi fare una torta. Io non ho antipatia per i muffin, sono monoporzioni anche pratiche da proporre e conservare, ma gli impasti che preferisco sono sempre semplici. Questa è una torta tradizionale, solo profumata con l’arancia e arricchita con il cioccolato, ma il risultato è buono dalla mattina a colazione alla sera con la tisana 😉

      Piace a 1 persona

I commenti sono molto graditi. Se ha i voglia, lascia la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.