Taste Test


Thanks to https://reallifeofanmsw.com/

Prepariamoci al Natale – Primi piatti: Ravioli con topinambur e ricotta salata


Ravioli ai topinambur, nocciole e ricotta salata
Ravioli ai topinambur con ricotta salata

L’ultimo suggerimento di primi piatti che propongo in vista del Natale riguarda questi ravioli ai topinambur, che sono davvero strepitosi.

Siccome, però, la ricetta mi è stata omaggiata da una gentile amica, vi ripropongo il post originale, come lo pubblicai anni fa. Il post è vecchio, quindi, ma la ricetta è ancora nuova.

Buona lettura

——————————————————————————————————————————————————————————————————————-

Io ho un’amica bellissima, bella al di là di ogni soggettiva preferenza. Al mondo d’oggi, si potrebbe pensare che una donna così dovrebbe accontentarsi di quello, stare lì, farsi ammirare e basta. No, Roberta è una bravissima attrice, una presentatrice ironica e disinvolta, e un’ottima cuoca. Anche generosa, visto che si è inventata questi ravioli squisiti e me ne ha passato la ricetta.

Questi gli ingredienti con i quali ho prodotto circa 120 ravioli, sufficienti per sei persone.

Per la pasta:

500 grammi di farina 00
5 uova intere
5 pizzichi di sale

Per il ripieno:

500 grammi di topinambur
40 grammi di ricotta salata
1 manciata di nocciole
1 tuorlo
1 noce di burro
Pepe, sale

Per condire:

50 grammi di burro
Salvia
Ricotta salata

Tempo di preparazione e cottura:

20 minuti per la sfoglia
10 minuti per pulire i topinambur
30 minuti per cuocerli
1 ora e mezza per fare i ravioli

Non è indispensabile seguire questo ordine, ma io ho fatto così:

Ho impastato farina e uova, ho preparato un impasto liscio e sodo, l’ho avvolto in un sacchetto in plastica per alimenti e l’ho lasciato riposare, che il glutine facesse la sua parte

Ho pulito i topinambur sbucciandoli con il pelapatate, li ho ben lavati, affettati molto sottili e cucinati con il burro, lentamente, di modo che diventassero morbidissimi. A metà cottura ho salato leggermente e ogni tanto ho aggiunto qualche sorso d’acqua per evitare che si asciugassero troppo. Li ho fatti be raffreddare.

Ho preparato il ripieno, mettendo nel mixer i topinambur cotti, la ricotta salata grattugiata, il tuorlo, le nocciole, un pochino di pepe, e ho frullato tutto fino a ottenere un composto piuttosto omogeneo.

Con l’aiuto della sfogliatrice elettrica ho tirato la sfoglia piuttosto sottile, e ho composto i ravioli (mi sono aiutata con lo stampo apposta, nell’illusione che fosse più veloce che farli liberamente a mano). Man mano li ho trasferiti su diversi supporti di cartone (i classici vassoi da pasticceria) foderati con carta da forno, perché si asciugassero bene senza attaccarsi.

Al momento di andare in tavola, li ho cotti in acqua bollente per circa sei – sette minuti, e li ho conditi con il burro fuso profumato alla salvia, e una bella grattugiata di ricotta salata.

Roberta me lo aveva detto, sono eccezionali! Un raviolo di magro, ma molto più gustoso.

Anche questi ravioli si possono congelare e consumare quando ci fa più comodo. L’importante è metterli nel congelatore ben stesi e distanziati, e solo quando sono ben ghiacciati, passarli in un più comodo sacchetto.

Prepariamoci al Natale – Primi piatti: Tagliolini al nero di seppia con gamberi e lime


Tgaliolini al nero di seppia con gamberi e lime
Immagine dal web

Questi tagliolini al nero di seppia conditi con una salsa a base di gamberi sono semplicissimi da preparare, ma di grande effetto. Pensateci per la Vigilia di Natale, al posto o in aggiunta ai più tradizionali spaghetti alle vongole.

Perfetti per NON SPRECARE tempo!

———————————————————————————————————————————————————————————————————————

Ingredienti:

  • 350 grammi di tagliolini al nero di seppia secchi
  • 12-15 gamberi di medie dimensioni (in questa stagione, purtroppo, di importazione)
  • 2 lime non trattati
  • 1 cipolla piccola
  • 1 piccola costa di sedano
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 bicchiere d’acqua
  • 1 spicchio d’aglio
  • 6 cucchiai di olio evo
  • Sale, pepe

Tempo di preparazione e cottura: 30 minuti

Porzioni: 4

Difficoltà: bassa

Costo: medio-alto

Conservazione: 2 giorni in frigorifero – sia salsa che tagliatelle si possono congelare

Il Gusto di non Sprecare: non gettate il fumetto di pesce avanzato, ma conservatelo nel congelatore

Primo piatto


Procedimento:

Prima di tutto preparo il fumetto di pesce: tolgo ai gamberi teste, carapace e code, metto tutto in un pentolino con il sedano, la cipolla, il vino bianco e l’acqua; porto a ebollizione e faccio bollire piano per una decina di minuti. Deve rimanere almeno la metà del liquido.

Filtro il tutto attraverso un colino e, aiutandomi con un cucchiaio, schiaccio bene verdure e pesce, di modo da raccogliere più succo possibile.

Riprendo i gamberi ed elimino il filetto nero sul dorso. Si tratta dell’intestino e ha un sapore piuttosto amaro, meglio toglierlo. Questa operazione è anche un test sulla loro freschezza, perché più sono freschi e più è facile compierla.

Tengo da parte quattro gamberi interi e taglio gli altri a rondelline.

Metto su l’acqua per la pasta.

In una padella capiente scaldo l’olio e faccio insaporire con lo spicchio d’aglio schiacciato, aggiungo i gamberi interi, cuocio per due o tre minuti (la loro polpa delicatissima cuoce in brevissimo tempo) quindi verso il succo del lime. Mescolo un momento, quindi li tolgo dalla padella e li tengo da parte.

Aggiungo ora al fondo di cottura i gamberi tagliati, li cuocio a fuoco vivace per un minuto, verso il fumetto di pesce e faccio prendere calore. Spengo la fiamma e grattugio sopra un pochino di scorza di lime.

Intanto cuocio i tagliolini in abbondante acqua salata. Li scolo e li verso subito nella padella con i gamberi, riaccendo il fuoco e faccio saltare un minuto rimescolando molto bene. Termino con una macinatina di pepe e servo subito.

 

Prepariamoci al Natale – Primi piatti: Tagliatelle semi-integrali con zucca e gorgonzola


tagliatelle fatte a mano semi integrali con zucca e gorgonzola
Tagliatele zucca e gorgonzola

Le tagliatelle (come queste, fatte in casa) sono speciali anche se semplicemente condite con un filo d’olio e parmigiano, ma diventano eccezionali con questa crema di zucca e gorgonzola: un incontro dolce-salato molto gradevole.

Le mie proposte per i menu natalizi, forse lo avete notato, volutamente non includono i piatti più tradizionali. Voglio invece suggerire delle alternative, ma così buone e ricche da non sfigurare su una tavola importante.

E per restare in tema di NON SPRECARE, potete pensare di usare, con il gorgonzola, qualche piccolo avanzo di formaggio rimasto nel frigorifero.

———————————————————————————————————————————————————————————————————————

Gli ingredienti per le tagliatelle:

400 grammi farina 0
• 4 uova
Ingredienti per la salsa:
• 300 grammi di zucca decorticata
• 1 scalogno
• 100 grammi di gorgonzola
• 3 cucchiai di olio evo
• Sale

Tempo di preparazione delle tagliatelle: 30 minuti
Tempo di preparazione e cottura della salsa alla zucca: 20 minuti
Porzioni: 4
Difficoltà: bassa
Costo: medio
Conservazione: 2 giorni in frigorifero – sia salsa che tagliatelle si possono congelare
Il Gusto di non Sprecare: si possono recuperare altri avanzi di formaggi
Primo piatto
Ricetta vegetariana


Procedimento:

Cominciamo dalle tagliatelle

Si possono fare a mano, impastando a mano e tirando la sfoglia a mano.

Si possono fare con l’impastatrice, semplicemente mescolando farina e uova fino a ottenere un impasto morbido e sodo, che deve riposare coperto una mezz’oretta almeno. Poi si tirano le sfoglie e si preparano le tagliatelle con i rulli. Questo lo può fare chiunque, basta avere l’attrezzatura.

Si possono comperare fatte e via.

L’importante è fare buono il condimento, che è semplicissimo.

Faccio cuocere la zucca per due o tre minuti nel microonde, di modo che si ammorbidisca. Se ha ancora la scorza, la lascio e la tolgo dopo questo passaggio in modo molto più semplice e veloce.
Trito lo scalogno

In una padella bella grande scaldo l’olio, faccio rosolare lo scalogno dolcemente, perché deve caramellarsi senza bruciare, infine aggiungo la zucca privata della scorza e tagliata a pezzi.

Cuocio la zucca finchè non sarà disfatta, aggiungendo al bisogno un pochino di acqua o latte. Regolo il sale in cottura.

Quando la zucca è quasi pronta, metto sul fuoco la pentola per la pasta e, quando bolle, butto le tagliatelle.

Aggiungo il gorgonzola alla zucca e, mescolando accuratamente, faccio sciogliere

Scolo le tagliatelle, lasciandole un pochino umide, le verso nella padella con il condimento, mescolo bene e servo subito.

Prepariamoci al Natale – Antipasti: Insalata russa sprint


 

 

Insalata russa sprint, si fa in meno di dieci minuti
Insalata russa

Un’insalata russa diversa che si fa in pochissimi minuti, ci credereste? Ed è pure buonissima, personalmente la preferisco alla tradizionale.

Sulla tavola natalizia è bello proporre diverse alternative, ben venga quindi una ricetta che si risolve in pochissimo tempo.

Perché anche il tempo è prezioso, ed è bene badare a NON SPRECARE nemmeno quello
——————————————————————————————————————————-

Ingredienti per 5 – 6 porzioni:

• 1 vasetto di giardiniera sotto aceto
• 1 vasetto piccolo di pisellini lessati
• 5 cucchiai di maionese pronta
• 1 cucchiaino di senape

Tempo di preparazione: 8 minuti, in anticipo.
Difficoltà: bassissima
Costo: medio
Conservazione: 2 – 3 giorni in frigorifero
Il Gusto di non Sprecare: se ne avanza si può riciclare per arricchire ilo condimento dell’insalata, fare tartine, farcire il panettone gastronomico
————————————————————————————————————————
Procedimento:

Scolate la giardiniera, strizzatela bene dall’aceto, mettetela nel mixer e, facendo girare a intermittenza, tritate le verdure in modo grossolano. Trasferitele nella ciotola.

Scolate i pisellini, sciacquateli sotto l’acqua fredda, scolateli ancora bene e aggiungeteli alla giardiniera.

Condite con la maionese e la senape.

Lasciate riposare alcune ore, quindi servite: è appetitosissima!

Naturalmente nessuno vieta di usare i piselli surgelati, facendoli lessare o, ancora meglio, cuocere pochi minuti a microonde, e di farsi la maionese da sé. A voi la scelta.

Prepariamoci al Natale -Antipasti: Crema di formaggi con frollini salati


La crema di formaggi accompagnata dai frollini salati è un antipasto insolito, adatto anche la vigilia di Natale, da proporre in porzioni individuali (che a me piacciono moltissimo, perché sono anche decorative)
La crema di formaggi è un’ottima soluzione per NON SPRECARE in quanto può essere preparata anche con qualità alternative, magari avanzate.


 

Ingredienti per la crema di formaggi:

100 grammi di ricotta (o altro formaggio morbido)
• 200 grammi di gorgonzola dolce (o altro formaggio saporito)
• 1 manciata di olive nere rotonde
• 1 cucchiaino raso di curry (da dosare a piacere)
• Poco latte

Tempo di preparazione: 10 minuti

———————————————————————————————————————————————————————————————————————-

Ingredienti per circa 25 – 30 biscotti

• 150 grammi di farina 0
• 50 grammi di gherigli di noci
• 5 cucchiai olio evo
• 5 cucchiai vino bianco secco molto freddo
• 1 grattata di noce moscata
• 2 pizzichi di sale
• formine per biscotti natalizie

  • Tempo di preparazione nel mixer: pochi minuti
  • Tempo di riposo: almeno un’ora
  • Tempo di cottura: 20 – 25 minuti
  • Difficoltà: bassa
  • Costo: basso
  • Conservazione: 4 – 5 giorni
  • Il Gusto di non Sprecare: si recuperano eventuali avanzi di formaggi diversi

Procedimento:

Con un cucchiaio di legno, preparate la crema di formaggi: amalgamate bene ricotta e gorgonzola aiutandovi al bisogno con pochissimo latte, e profumate con il curry. Aggiungete le olive

Mettete nel mixer i gherigli di noci e sminuzzateli.

Aggiungete la farina, l’olio, la noce moscata, il sale, e frullate

Aggiungete il vino bianco, frullate ancora: dovete ottenere un impasto compatto e morbido.

Avvolgete l’impasto nella pellicola e mettetelo a riposare in frigorifero.

Al momento di riprenderlo, preparate la madia leggermente infarinata. Accendete il forno a 180°.

Appoggiate l’impasto, copritelo con la pellicola per non ungere il mattarello, quindi stendete l’impasto dello spessore di circa ½ cm.

Ritagliate quanti più biscotti potete e, man mano, appoggiateli sulla leccarda del forno foderata con la carta forno.

Recuperate l’impasto in eccesso, stendetelo di nuovo, fate altri biscotti, e così fino a esaurimento.

Passate i biscotti nel forno caldo finché si presentano ben dorati

Al momento di andare in tavola, riprendete la crema di formaggi, dividetela in coppette monoporzioni, decorate con un biscotto e servite, proponendo a parte i biscotti in esubero

Non Sprecare: Muffin alle mele, la ricetta ideale con la cannella


muffin alle mele con cannella e semi
Immagine dal web – non sprecare

Eccomi anche qui:

https://www.nonsprecare.it/ricetta-muffin-alle-mele

Prepariamoci al Natale – Antipasti: Cappuccino di zucca


Cappuccino di zucca, antipasto facile e  originale per  le feste di Natale
Immagine dal web

Con gli antipasti e questo Cappuccino di zucca continuano i miei suggerimenti per arrivare al Natale con un menu ben sperimentato. Che siate voi a cucinare, o che ci pensi qualcun altro, è sempre utile avere pronte idee diverse, possibilmente semplici e, insieme, originali, per contribuire al momento conviviale.

L’estate scorsa avevo proposto una versione stagionale di questo cappuccino, versione che trovate qui, e dato il successo ho pensato a una variante invernale, secondo me perfetta per le feste natalizie. Non contiene carni, quindi lo si può inserire già nel menu, tradizionalmente “magro”, della vigilia.

Se poi avanza della crema di zucca, per NON SPRECARE, usatela per fare il risotto
————————————————————————————————————————————————————————————————————-

Ingredienti:
200 grammi di zucca pulita e tagliata a pezzi
• 1 dl. di panna fresca e ben fredda
• Latte
• 6 fette di pan carré senza crosta
• Origano
• Semi di zucca (tostati o naturali)
• 2 cucchiai di olio evo
• Sale, fino e in fiocchi

Tempo di preparazione: 20 minuti
• Difficoltà: bassa
• Costo: basso
• Conservazione: 2 – 3 giorni
• Il Gusto di non Sprecare: si recupera la zucca avanzata per un risotto o per un puré

—————————————————————————————————————————————————————————————————————–

Procedimento:
Spezzettate il pane in una ciotolina, coprite con il latte e lasciate ammorbidire

In un piccolo tegame scaldate l’olio, versate la zucca, rosolatela molto velocemente, aggiungete qualche sorso di latte e fate cuocere finchè non si disfa. Regolate di sale.

Mettete nel bicchiere del frullatore sia il pane sgocciolato che la zucca, e frullate fino a ottenere una crema ben amalgamata.

Montate la panna

Dividete la crema in quattro ciotole individuali, decorate con la panna montata sulla quale spargerete sia i semi di zucca che i fiocchi di sale.