La rompi blogger colpisce ancora


Non dobbiamo sprecare il cibo, l’ho detto e non lo ripeto

Ma con la stessa forza dico: non dobbiamo sprecare nemmeno l’acqua!

Forse non ci si pensa abbastanza, ma l’acqua sulla terra è una quantità finita, e noi oggi beviamo la stessa acqua che ha dissetato i dinosauri, l’uomo di Neanderthal, Giulio Cesare, Leonardo, Napoleone ecc. ecc.

La stessa acqua che continua il suo ciclo senza fine di evaporazione – pioggia – evaporazione – pioggia …

Noi siamo sempre più numerosi (9 miliardi stimati nel 2050, per dire), tutti dobbiamo bere, e l’inquinamento delle falde contribuisce a diminuire ancora la quantità di acqua buona a nostra disposizione.

Se per aumentare la produzione di cibo, tutto sommato, si può fare qualcosa (un qualcosa a scapito della qualità, perché vuol dire usare tanta chimica), per l’acqua siamo indietro.

Non sprechiamola inutilmente e insensibilmente! Vale molto più dell’oro, vale la nostra stessa vita.

E ora tutti a berci un bel bicchiere di acqua fresca, non vi è venuto sete?

La vostra affezionata rompi-blogger

 

 

 

 

Un bel consiglio di lettura, il primo romanzo in cui Andrea Camilleri ci pr

esenta il commissario Montalbano

12 pensieri su “La rompi blogger colpisce ancora

  1. Lo spreco è figlio di questa società legata al profitto. A questa ossesione di fare soldi a scapito nella massa. Anche l’acqua rientra in questa logica. Non ci accorgiamo di pagare questo bene primario come l’oro, o forse più, ma trattiamo l’acqua come se ci fosse regalata, usandola in maniera criminale.

    Piace a 1 persona

    • Nel libro Il Gusto di non sprecare spiego proprio la genesi di questo comportamento che ci ha portato a sprecare quasi senza accorgersene. Penso che solo prendendo coscienza dei comportamenti che ci sono indotti posiamo mettere in atto strategie virtuose

      Mi piace

    • Certo, grazie. Se posso, lo riprendo volentieri. Al di là del caso specifico, serve a far aprire gli occhi sulle opportunità non utilizzate. Non sapevo di Israele, sapevo della Spagna, per esempio, per esserci stata

      Mi piace

      • Se poi per caso hai due minuti per leggere i due post linkati lì, troverai vari metodi con cui viene coltivato il deserto (circa il 70% di frutta e verdura consumati in Israele vengono dalle coltivazioni nel deserto. Poi ogni anno arrivano gruppi di studenti africani per imparare i metodi da portare a casa e insegnarli a loro volta).

        Piace a 1 persona

  2. Lo spreco dell’acqua è una cosa che mi angoscia letteralmente e che mi star ancora più male rispetto a quello del cibo.
    Davvero non riesco a capacitarmi come non si possa avere attenzione all’uno e all’altro. Evviva Paola la nostra rompi-blogger preferita. Continua anzi continuiamo così ché alla fine aumenterà il numero dei coscienziosi e rispettosi 😉

    Piace a 1 persona

I commenti sono molto graditi. Se ha i voglia, lascia la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.