Il lievito madre – ongoing


pagnotta morbida

Chissà se qualcuno tra chi mi legge ha provato a confrontarsi con il lievito madre.

Quando lo avevo presentato qui, io stessa ero alle prime armi e ancora lo guardavo con un pochino di sospetto e deferenza.

Ormai sono settimane che lo uso, e ho scoperto che è un ingrediente molto più simpatico e docile di quanto non se ne dica.

Va bene, come dice la mia amica Francesca, che non mi sono ancora cimentata con i cosiddetti “grandi lievitati”, panettoni e pandoro morbidissimi ai quali il lievito madre dovrebbe dare inconsueta leggerezza, ma ahimè non ne vado pazza, e quindi non so se avrò mai voglia di impegnarmi in un lavoro di tale portata (tipo, mi dicono, un paio di giorni di dedizione assoluta …).

La mia esperienza mi porta oggi a dire che, sì, il lievito madre vuole lunghi tempi di lievitazione, riposo in frigo eccetera eccetera, però posso assicurarvi che:

  • se vi dimenticate di rinfrescarlo il giorno prima, potete farlo il giorno stesso, magari la mattina, e usarlo la sera
  • se avete davanti poche ore, lasciatelo in un luogo un po’ caldino, potrebbero bastare
  • se, al contrario, vi dimenticate l’impasto per due giorni in frigorifero (magari lo avete preparato la mattina per cucinarlo la sera, poi cambiate programma e cenate fuori) non importa, lui vi aspetterà paziente e darà ugualmente il meglio di sé

Insomma, il senso preciso di questo intervento è: provate, osate, difficilmente rischierete di buttare qualcosa.

L’unico, vero, durissimo problema deriva dal fatto che il pane e la pizza sono così buoni e leggeri che se ne mangia il doppio, e la bilancia, lei, è tutt’altro che comprensiva, anzi, implacabile!

(Nelle foto, qualche esempio di casuale successo)

sfilatino tagliato

pagnotta super croccante

Pubblicato da

Paola Bortolani

Un altro blog di cucina?! Sì, ma non come tutti gli altri, perchè qui l'ingrediente principale è l'avanzo, lo scarto, l'esubero. Ricette e consigli, tanti consigli, per contenere al massimo lo spreco del cibo e per recuperare quello che avanza con originalità ed eleganza

I commenti sono molto graditi. Se ha i voglia, lascia la tua opinione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.