Puré di patate


purè di patate_compressa

Il puré di patate è un piatto facilissimo, che tutti sanno fare e che a tutti piace. Non c’è nemmeno bisogno di pesare gli ingredienti, credo che tutti lo facciano a occhio fin dal primo giorno.

Il procedimento: si fanno lessare le patate in acqua salata, una volta cotte si passano nello schiacciapatate, si aggiunge un bel pezzo di burro e si rimescola sul fuoco dolcissimo finché non è assorbito, si aggiunge latte freddo fino a ottenere la consistenza preferita. Per finire, io aggiungo un po’ di parmigiano.

Strategie: si possono lessare le patate anche uno o al massimo due giorni prima, l’importante è cuocerle molto bene, lasciar loro la buccia e conservarle in frigorifero.

Non è indispensabile togliere la buccia alle patate lesse, prima di passarle nello schiacciapatate: schiacciate tutto insieme e vedrete che passerà solo la polpa.

Se avanza un po’ di purè, si può riscaldare nel forno a microonde, oppure può essere aggiunto a un polpettone di carne o all’impasto di una frittata, li renderà più morbidi.

I celeberrimi Mangiatori di patate di Vincent Van Gogh

mangiatoripatate